Il diritto alla salute e la proprietà intellettuale: nuova strada?

  • Prodotto da: Lateran University Press

29.00€
In Saldo: 21.75€
 25% di sconto

Da inserire:
  • Titolo: Il diritto alla salute e la proprietà intellettuale: nuova strada?
  • Autore: Carlo Maria Marenghi
  • Collana: Lineamenta Iuris – Monografie11
  • EAN (ISBN): 9788846510846
  • Lingua: Italiana
  • Anno: 2016
  • Pagine: 400 pp
  • Dimensioni: 17x24 cm
  • Rilegatura: Brossura

Descrizione
L’accesso ai farmaci è parte integrante del più ampio tema del diritto alla salute, che a sua volta è parte del dibattito internazionale su equità e diritti umani. Tuttavia è interessante notare che, mentre la salute è menzionata come diritto umano fondamentale in 135 Costituzioni, solo cinque Paesi riconoscono espressamente nel loro ordinamento “l’accesso ai farmaci essenziali” come componente del più ampio diritto alla salute. La monografia analizza il rapporto che intercorre tra proprietà intellettuale e diritto alla salute, individuando un ambito concreto di applicazione di tale rapporto: l’attività in materia di brevetti dell’Organizzazione Mondiale del Commercio e le conseguenze prodotte dalla normativa TRIPs quanto alla protezione della proprietà intellettuale. Proprio il rafforzamento dei diritti di proprietà intellettuale ha condotto Stati, Organizzazioni intergovernative, organizzazioni della società civile e mondo accademico ad esprimere crescenti preoccupazioni nei competenti “fora” della Comunità internazionale. Delle diverse posizioni sin qui emerse siillustra non solo l’aspetto patologico dei meccanismi operanti, ma soprattutto il loro profilo sostanziale e procedurale, prospettando la necessità di elaborare un’alternativa al sistema esistente.

Biografia
Carlo Maria Marenghi (1984) è Professore a contratto di tecniche e principi di negozziazione presso la Webster University di Ginevra e ha collaborato con le attività accademiche del St. Edmund College della Cambridge University. È autore di articoli e saggi in materia di diritto internazionale e organizzazione internazionale relativi a salute, commercio, proprietà intellettuale, lavoro e diritti umani. Presso la Pontificia Università Lateranense, dopo la Laurea in giurisprudenza (2008), ha conseguito il Dottorato in diritto internazionale (2014). Alunno del Collegio Europeo di Parma ha ottenuto il Diplome in Advanced European Studies (2009) e un Master en Hautes Etudes Européennes presso l’Università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli (2010). È il Legal Adviser della Missione Permanente della Santa Sede presso le Nazioni Unite e le Istituzioni specializzate in Ginevra.


Prodotto inserito in catalogo venerdì 16 dicembre, 2016.

@ 2016 Lateran University Press - Manutenzione Web a cura dell'U.C PUL