Il tempo si è fatto breve

  • Prodotto da: Lateran University Press

25.00€
In Saldo: 18.75€
 25% di sconto

Da inserire:
  • Titolo: Il tempo si è fatto breve
  • Sottotitolo: Vivere cristianamente nella postmodernità
  • Autore: Emanuele Michele Di Marco
  • Collana: Vivae Voces 39
  • EAN (ISBN): 9788846510785
  • Lingua: Italiana
  • Anno: 2016
  • Pagine: 382 pp
  • Dimensioni: 13,5x21 cm
  • Rilegatura: Brossura

Descrizione
Il tempo si è fatto breve: la citazione è tratta da 1Cor 7,29. L’attesa di un ritorno imminente di Gesù Cristo era un punto imprescindibile della fede dei primi cristiani (cfr. 1Ts 4,16-17; 1Cor15,51-52). La comunità protocristiana era tutta protesa alla parusìa, ovvero al compimento del tempo e della storia. Nel corso dei secoli questa attesa si è poco a poco affievolita e spesso oggi i cristiani non vivono più un rapporto con la vita eterna. Eppure la citazione neotestamentaria è ancora adatta, soprattutto per descrivere le società occidentali, schiave dell’accelerazione della storia e di un mutato rapporto con il tempo. Nella contemporaneità, caratterizzata da mezzi di trasporto sempre più veloci, sistemi informatici rapidi, relazioni saltuarie, affetti fugaci, il tempo si è contratto, da lineare è divenuto frammentato. Si vive in un immediato presente, dimenticando il passato ed il futuro. Il tempo: sebbene ciascuno vi sia inserito, appare difficile riuscire a definirlo e gestirlo. La sensazione di impotenza dinanzi ad una storia sempre più rapida e fugace, insieme ad una mutata (e confusa) fede in un aldilà, portano l’uomo ad una vita colma di impegni ma vuota di senso. L’autore cerca di coniugare la situazione contemporanea della percezione del tempo con la fede cristiana nella parusìa, indicando alcune strade percorribili secondo quattro ambiti pastorali: la persona, la famiglia, il lavoro, la Chiesa. Una ricerca teologico-pastorale affinché, nel chron della quotidianità, ci sia spazio al kayrós.

Biografia
Emanuele Michele Di Marco
È presbitero della Diocesi di Lugano (Svizzera). Nato nel 1982 a Lugano, dopo la maturità cantonale ha ottenuto il Bachelor of Arts in Primary Education e la Licenza di docente nella Scuola primaria (ASP – Locarno 2005); ha conseguito inoltre il Baccellierato in Teologia (2010) e la Licenza in Teologia Dogmatica (2011) presso la Facoltà di Teologia di Lugano. Nel 2014 ha acquisito il titolo di Dottore in Teologia pastorale presso la Pontificia Università Lateranense, Città del Vaticano, con la tesi Il tempo e l’eternità nella prassi della Chiesa. Un percorso teologico – pastorale su una questione decisiva e trascurata. Nel medesimo anno si è diplomato formatore presso l’Istituto San Pietro Favre della Pontificia Università Gregoriana, Roma. Nel 2015 la sua tesi di dottorato è stata premiata dalla Fondazione Aenania a Monaco di Baviera con il Pelkhovenpreis 2015. Ordinato presbitero nel 2011, è attualmente Vicario della Cattedrale di Lugano. Dal 2015 è Professore incaricato presso la Facoltà di Teologia di Lugano.


Prodotto inserito in catalogo mercoledì 15 giugno, 2016.

@ 2016 Lateran University Press - Manutenzione Web a cura dell'U.C PUL